Home > Come aprire un bingo

Come aprire un bingo

Come aprire un bingo

Da cosa? Per aprire una sala, nel servivano miliardi, in lire eh, ma sempre miliardi. Bisognava sottoscrivere una fidejussione da circa un miliardo e costruire le sale secondo regole fissate da Roma. Un altro miliardo almeno se la sala era di media grandezza. Un milione e rotti di euro, tradotto nella moneta di oggi. Speranze di rifarsi? A conti fatti, la storia è andata in un altro modo. Diciassette anni dopo, il Bingo incassa in totale, ogni anno, un miliardo e milioni: Tra tutti anche 5 mila euro al mese per i diritti di concessione.

Un ennesimo balzello. Al gioco del bingo si vince quando risultano estratti i cinque numeri riportati sulla medesima riga della cartella cinquina , ovvero quando sono estratti tutti e quindici i numeri tenuti nella medesima cartella. L'esercizio dell'attività è subordinato all'ottenimento dell'autorizzazione di pubblica sicurezza per l'esercizio delle scommesse. Il modulo pdf 46 kb per la richiesta della licenza va presentata in Questura. La licenza è permanente ma la durata è comunque legata alla validità della concessione dei Monopoli di Stato e all'incarico da parte del concessionario autorizzato.

Segnala su: Chi sa come aprire sala bingo? Devo aprire uno sexy-shop, mi date consigli? Altre domande. Vi hanno concesso l'autorizzazione per aprire un museo dedicato ad un regista: Quali film di scarso successo di pubblico proietteresti nella tua sala cinematografica? Risposta a una domanda Investire su un distributore? C è un sito in inglese per cercare un socio in affari per avviare una mia attività all estero? Distanza spogliatoi e luogo di lavoro?

Si, naturalmente, quando si ha una buona idea per fare soldi si cerca sempre di rivestirla di grandi contenuti di altro tipo. No, adesso si mettono un po' a posto i conti dello Stato, un po' meglio, ecco, tutto qui. AUTORE Il ministro che ha firmato i decreti che permettono il gioco del bingo in Italia dice che e' stato introdotto per fare cassa e basta. Fare cassa sui pensionati? Dunque, all'allora ministro delle finanze che era Vincenzo Visco, e all'allora direttore dei monopoli che era l'attuale direttore Vittorio Cutrupi.

E D' Alema vede la possibilità di fare entrare dei soldi nelle casse dello Stato. Intanto il signor Consoli, da esperto, pensa di formare, insieme all'ex ministro Scotti, una società di consulenza per le sale bingo. Lei mi sta chiedendo il "D' Alema boys" e tutte queste cose qua? Questo vuole ottenere? Credo che lui abbia saputo dai giornali che io mi occupavo di queste cose. AUTORE Questa società ha offerto consulenza agli imprenditori e alle società che volevano aprire una sala bingo, consulenza pagata in media 50 milioni a sala, e ha ottenuto concessioni su D - Lei mi diceva che ha avuto difficoltà ad inserirsi nel mondo del bingo.

Se non sei legato a un certo tipo di corrente di pensiero la concessione non la ottieni. D - Ci deve parlare più chiaro, pero'. D - Perché le regole non sono uguali per tutti? Ma le regole non erano conosciute a tutti. C'erano dei punteggi elevati per coloro che presentavano un progetto che conteneva una sala medica oppure una sala di intrattenimento per i bambini. AUTORE Quindi se si inseriva nel progetto un posto di pronto soccorso e una sala per bambini si otteneva un punteggio più alto. E in effetti sul bando non c'era specificato il punteggio per ognuno dei servizi.

D - Questa e' la sala pronto soccorso? D - E servirà a qualcosa questa sala? E' un deposito, e' un ripostiglio. AUTORE E infatti tutte la sale che hanno una sala per i bimbi e un posto di pronto soccorso, che nessuno utilizza, hanno vinto la concessione. D - Queste sono tutte cose che vi hanno fatto prendere punteggio? Certamente questo ha avuto la sua importanza nell'assegnazione dei punteggi. E' ovvio che del gioco del bingo, proposto al ministero delle Finanze, se ne parlava da anni.

Ma andiamo avanti: Su sale nei 5 mesi hanno aperto 4 sale. No, le multe no. Le multe sono quelle conseguenti ai tre mesi di proroga, e che non e' un concetto di multa: D - Lei si e' fatto un'idea? E questa sorta di corrispettivo che noi abbiamo inserito per i 3 mesi di proroga era proprio perché lo stato ha programmato delle entrate erariali, e quindi qualsiasi ritardo si traduce da parte dell'erario in una diminuzione delle entrate.

AUTORE In tutta questa frenesia, come l'ha chiamata il senatore Del Turco, vince chi e' più preparato e ha vinto chi si e' alleato con società spagnole che conoscono il bingo da venti anni. Nello specifico con la Codere. AUTORE Dunque multinazionali presenti nel mondo dei casino' scommesse e slot machine, e cioè del gioco d'azzardo mondiale, gestiscono molte sale di bingo in Italia, oltre agli spagnoli poi ci sono anche gli argentini come l'oriundo signor San Gregorio, che e' stato consultato anche dai Monopoli dello Stato. Se fosse il gioco della tombola. Diciamo che c'è bisogno di impostare una formazione, alla direzione d'azienda.

Noi stiamo creando, solamente nel nostro gruppo, un centinaio di dirigenti di sala che sono formati secondo una cultura che e' una cultura industriale, una cultura di controllo dei sistemi e delle procedure di gestione del personale e al tempo stesso del cliente. Questa e' una sala che, come tante altre, fa presenze al giorno, voglio dire, noi abbiamo presenze alla settimana. E' un'industria, perché ogni sala ha come minimo, 30 dipendenti, che vanno formati, affinché il cliente resti sempre seduto a giocare e mangiare, si deve divertire e deve tornare.

D - Senta, lei mi diceva che forma anche il personale? D - Cioè voi fate dei corsi alla Bocconi? No, con dei partner che sono insegnanti dell'università' Bocconi. AUTORE Queste sale, siccome sono gestite come un'industria, devono attirare sempre più clienti e vendere il maggior numero possibile di cartelle. Una partita normalmente dura un minuto e mezzo, due minuti dopodiché c'è un intervallo di tre minuti, quattro minuti, necessario per raccogliere le cartelle. D - Cioè sono professori della Bocconi che insieme a lei formano il personale?

Che hanno preparato i programmi per poter formare il personale. Nel giro di un minuto, un minuto e mezzo bisogna fare la vendita delle cartelle ai tavoli. Tre o quattro minuti. Riusciamo a fare tranquillamente le 10, 11 partite all'ora quindi in 5 minuti si fa tutto quanto. AUTORE Calcolando che una cartella costa un euro e 50, se supponiamo che uno ne compri 4 per volta, in un'ora se ne vanno quasi Leggere veloce.

Il cliente non ha tempi morti, e resta al tavolo a giocare. Si chiama ottimizzazione. D - Che c'entra l'usura con il bingo? Il bingo e' un cosiddetto gioco che e' stato organizzato come una trappola per espropriare gente credula del reddito familiare. Ho mandato delle famiglie, quattro famiglie, a giocare. Dopo 20 minuti avevano esaurito tutti i loro soldi. In effetti non sono pure fantasie quelle del discorso della possibilità di socializzare all'interno delle sale bingo. Eh no! Se lei va in queste sale nota che nel momento in cui c'è l'estrazione dei numeri c'è un silenzio tombale, non vola una mosca. Tutte le persone sono concentrate sulla cartella, la girata dura non più di tre minuti.

Ora bisogna far girare il giochino senno' mi disturba, lei. D - non riesce a parlare con me e a giocare? Non c'è verso, non gli si sta dietro. D - Fino a quanto perde, poi dice adesso vado via? Al casino' e' la stessa cosa, ci sono stata al casino', parecchie volte, se non vinci, vai giù! Eh, non glielo posso dire, perché se lo sentono i miei figli sono guai! I nostri figli ci menano! E' giusto per passare il tempo, insomma. D - Quanto le costa questo tempo che passa qui? Un bel po' di soldi. Un sacco di soldi, consumiamo, tantissimi. Passivo proprio al massimo. Ho creduto di effettuare un investimento in un settore in cui lo stato mi offriva la possibilità. D - Ma cosa c'entra col bingo, lei?

I miei interessi sono interessi in questa fase preminentemente culturali legati all'università e alla ricerca economica. Mi interessava capire queste cose, sono un dilettante di queste cose e mi diverte vederle funzionare. Mi ha aiutato molto a capire tante cose che forse non avrei capito della vita se non accostandomi a una realtà del tutto lontana e ignota rispetto alla mia formazione.

Detto terra terra: Ma queste sale Bingo , che Per legge devono essere aperte tutta la settimana e non hanno obblighi di chiusura notturna, con dei costi di gestione altissimi, guadagnano? Deve pagare un euro e cinquanta. AUTORE Quindi il privato guadagna lire lorde ogni cartella e lo Stato, invece, circa lire, che pero' incassa prima cioè quando si vanno a comprare le cartelle al Monopolio. Perché chi fa bingo con la partita doppia si merita anche il prosecco doc offerto dalla direzione.

A Roma nel quartiere più popolato , San Giovanni, ci sono cinque sale. D - Qui siamo proprio in un quartiere popolare di Roma cioè', siamo circondati da case, cioè e' proprio la logica del bingo.

Cosa occorre per aprire una sala bingo online? | Yahoo Answers

prima di tutto un pacco di soldi! poi le licenze di concessione (dovrai rivolgerti alla tua cciaa per verificare) poi avrai da dimostrare che non. In questo articolo ti viene spiegato come aprire una sala bingo: tutto quello che devi sapere per avviare la tua attività imprenditoriale. Buona. Gli utenti delle sale Bingo sono soprattutto anziani in cerca di svago ma anche Per aprire una sala, nel servivano miliardi, in lire eh, ma. Posts Tagged aprire una sala bingo Come vi avevo accennato, affaripropri. com e' diventato multilingue, aprendo le proprie idee ed i propri contenuti a tutti. In questo articolo ti viene spiegato come aprire un bingo: tutto quello che devi sapere per avviare la tua attività imprenditoriale. D: Se io voglio aprire una sala bingo in Italia posso rivolgermi a lei. .. Per organizzare un gioco come la tombola c'è bisogno di tutte queste. Il gioco del bingo che deriva dalla tradizionale tombola, consiste a 90 avendo i giocatori come unità di gioco una o più cartelle su cui sono sta.

Toplists