Home > Il poker giocato a carte scoperte

Il poker giocato a carte scoperte

Il poker giocato a carte scoperte

Tris Three of a Kind Tre carte dello stesso valore e due carte di varie classi: Doppia Coppia Two Pair Due carte dello stesso valore, due carte di un secondo rango e una carta di un terzo posto il kicker , ad esempio JJ Coppia Pair Due carte dello stesso valore e tre carte di varie classi: KKA batte Q, perché sono prese in considerazione le coppie di valore superiore ed il re batte il 7. AK batte AK, perché 8 è superiore a 7, e le due carte più alte sono uguali.

La pagina sul valore delle mani di poker fornisce ulteriori dettagli. Preparazione Prima di iniziare una partita di poker, è necessario essere chiari e decidere quale delle varianti del poker si vorrà giocare e quale posta è in gioco. Lo stesso discorso vale anche se si partecipa a un prestabilito gioco organizzato in forma privata: Tuttavia, se nuovi giocatori vorranno unirsi al vostro gruppo, è importante assicurarsi fin dall'inizio che ognuno capisca le regole della casa e la posta in gioco.

Che variante? Che limiti? Poker è in larga misura un gioco fatto di gestione del denaro, quindi la struttura delle puntate ha un effetto significativo sulle tattiche di gioco. La domanda "Che limiti? Quanto si deve pagare per il piatto per cominciare la mano? Qual è l'importo minimo e massimo di ogni puntata o rilancio? La scelta potrebbe essere a limiti prefissati o senza limiti. Alcuni giocatori pongono un limite di tre o quattro rilanci, mentre altri preferiscono continuare a rilanciarsi a tempo indeterminato. Per i dettagli su tutte le possibili strutture di puntate, potete approfondire alla pagina puntate nel poker.

Qualunque siano i limiti di puntata stabiliti, se si sta utilizzando chip o giocate direttamente con i contanti, il poker è oggi generalmente giocato per limiti o Stakes del tavolo. Un buy-in minimo dovrebbe essere concordato - questo potrebbe essere tipicamente da 10 a 20 volte la puntata minima. Un giocatore che si siede ad un tavolo deve iniziare con almeno questo valore di chip poste dinnanzi a lui. La distribuzione e le Puntate Betting Dal momento che nella maggior parte dei giochi di poker il dealer determina un notevole vantaggio di posizione per taluni giocatori, il primo di essi verrà estratto a sorte.

Se nessuno ha puntato nel giro in corso, ed il valore dei chip pagato da tutti i giocatori attivi è pari, avrete due opzioni a vostra disposizione: Check Se non vorrete puntare chip ma volete riservarvi il diritto di partecipare a eventuali puntate future. Bet Potrete sempre puntare chip, spingendoli verso il piatto. L'importo dovrà essere compreso nei limiti minimo e massimo secondo le regole della casa. Fold Con il fold state dichiarando che abbandonate la mano, scartando tutte le carte a faccia in giù su un mucchio di scarto, che in gergo è conosciuto come muck. A nessun giocatore sarà permesso vedere le carte scartate. Call Per rimanere in gioco senza incrementare la posta potrete usare il Call.

A questo punto dovrete pareggiare l'importo della puntata precedente versando chips nel piatto. Raise Se si vuole rilanciare dopo un Bet se non un Call bisognerà puntare una cifra superiore dichiarando un Raise per l'importo che desiderate. Ovviamente come per il Bet anche il Raise dovrà rientare nei limiti della casa. Il giro di puntate terminerà quando tutti i giocatori attivi avranno dichiarato check, oppure quando tutti gli altri giocatori attivi hanno pareggiato il Bet o il Raise con un Call, o altrimenti quando rimarrà un solo giocatore attivo: A questo punto il giro è finito e le carte verranno raccolte, e se la sessione continua si procederà a incrementare il piatto con l'ante per un nuovo giro.

Se invece rimane più di un giocatore attivo il giro finirà in pareggio oppure, in base alla variante giocata potrebbe continuare fino allo stadio successivo. Lo Showdown In teoria, sembrerebbe tutto semplice. Se tutti i giocatori tranne uno hanno passato non vi è alcuno Showdown. L'unico giocatore attivo rimasto in gioco vincerà il piatto senza dover mostrare le proprie carte. Se c'è più di un giocatore attivo alla fine,vincerà quello con la migliore mano secondo il ranking spiegato sopra vince l'intero piatto. Se due o più giocatori attivi risultano avere la stessa mano vincente, dovranno condividere il contenuto del piatto in parti uguali. In pratica, alcune complicazioni potrebbero insorgere.

Varianti del poker Ecco un breve riepilogo di alcuni delle varianti più popolari del poker. Draw Poker Five Card Draw è uno dei giochi più antichi e più noti del poker, ma è stato superato in popolarità da alcuni delle varianti più recenti. Stud Poker Nelle varianti stud poker, alcune delle carte sono scoperte, e ci sono diversi giri di puntate durante la partita. Poker a carte comunitarie Nelle varianti di poker a carte comunitarie, alcune carte sono scoperte al centro del tavolo e possono essere utilizzate da tutti i giocatori come parte della propria mano. Compendio alle Varianti del Poker Piuttosto che giocare una sola variante del poker, molti giocatori preferiscono variare praticandone diverse all'interno di una stessa sessione di gioco.

If all the cards are on the table , then it is easier for us to look for solutions. Giochiamo a carte scoperte , agente. Let's play cards-up , agent. Se giochiamo a carte scoperte. We could be, If we play fair to each other. Ora che giochiamo a carte scoperte , voglio che interroghiate il personale e scopriate chi è l'autore anonimo.

You and your crew could have found yourselves somewhere far less hospitable. Stai parlando con uno che ti conosce You're talking to a man who knows you Sicuro di voler giocare a carte scoperte? Scoprite le regole del Kansas City Lowball e divertitevi giocando a questa "insolita" variante del poker! Kansas City Lowball è a tutt'oggi considerata una delle varianti che più esaltano le qualità dei contendenti, con un ruolo davvero modesto giocato dalla fortuna. Lasciatemi corroborare questa nomea con un aneddoto: Le regole. Lo svolgimento del gioco è in tutto e per tutto simile al Draw.

Si ricevono le 5 carte coperte, si compie un primo giro di puntate, si passa alla fase dello scarto da 0 fino ad un massimo di 5 carte e infine un ultimo giro di puntate. La particolarità del gioco sta nel punteggio. Gli Assi vengono considerati come carta alta. Il punto migliore possibile è quindi. Il punteggio viene calcolato a 4 carte combinando le carte del giocatore e le "belle".

Se i giocatori rimasti con le carte presentano lo stesso punto si divide il piatto. Questo e chiamato anche "buoni o cattivi". Molto simile alle versione Ascensore, si gioca prevalentemente in Brianza, dopo che il mazziere ha distribuito regolarmente le carte anziché disporre due file parallele ne dispone una sola con due "ascensori" posizionati ai lati della fila. Vince il giocatore con il punteggio più alto formato se necessario con una terzina solo orizzontale della croce disposta sul tavolo.

Dopo che il mazziera ha distribuito regolarmente le carte ad ogni giocatore vengono disposti due serie di "vele" a forma di albero: Un secondo "albero" è costituito da 3 vele,ossia una vela e 2 vele sottostanti. Si parte con un eventuale giro di puntate al che il mazziere scopre la punta del primo albero,cui segue un altro giro di puntate,poi le altre 2 vele sottostanti e le successive 3. Si passa al secondo "albero" con lo stesso sistema di puntate. Terminata l'operazione di scopritura delle vele si passa alla puntata finale a cui i giocatori possono partecipare o meno.

Ci saranno quindi due vincitori del piatto poiché si scoprirà qual è la migliore mano tra le 5 carte in possesso al giocatore e le 6 vele costituenti il primo albero. Appurato il vincitore si passa in senso orario a dichiarare il miglior punto per l'albero più piccolo: Il gioco prosegue ulteriormente in quanto è sistemato un altro albero di vele,in questo caso 3 vele solamente. I due finalisti effettuano lo stesso giro di puntate per ogni vela scoperta con lo stesso sistema precedente, ossia si scopre prima una vela, poi le ultime due basi dell'albero finale e alla fine il detentore del miglior punto vince l'ammontare totale del piatto.

L'alberato è una variante dell'alberaccio,ossia in questo caso ci sono 3 mini alberi da 3 vele ciascuno e la dinamica delle scommesse e dei vincitori degli alberi parziali è la stessa dell'alberaccio,solo che in questo caso gli alberi di vele sono costituiti tutti solamente da 3 vele e potenzialmente possono arrivare all'albero di 3 vele finali anche 3 giocatori invece di 2 dell'alberaccio: La dimensione del piatto è la somma della quantità totale di tutte le puntate e i rilanci dei precedenti giri di scommesse più tutte le scommesse sul tavolo per il giro di puntate in corso compresa la chiamata, la quantità necessaria prima del rilancio.

La puntata minima in ogni giro nel Pot Limit Hold'em dipende dal big blind. Esempio di puntate nel Pot Limit: Segue un ulteriore chiarimento per il Pot Limit. Giocatore 2 decide di puntare il piatto. La puntata minima equivale al big blind ed i giocatori possono puntare quanto vogliono, fino alla somma di tutte le loro chips. Fasi di gioco. Il piatto iniziale contiene solo i blinds ed eventuali Ante. Il dealer è segnato dall'apposito bottone un disco circolare contrassegnato con la 'D'. Il pulsante del mazziere viene assegnato ad una posizione casuale quando ha inizio la prima mano. Il bottone del dealer si sposta in senso orario da giocatore a giocatore dopo aver completato ogni mano.

Prima che il gioco inizi, i due giocatori alla sinistra del dealer puntano obbligatoriamente i bui, prima che di tutti i giocatori vedano le carte. Questa fase è nota come 'postare i bui'. I bui assicurano che ci siano soldi nel piatto per cominciare a giocare. Il giocatore alla sinistra del dealer piazza il piccolo buio. Il secondo giocatore alla sinistra del dealer posta il grande buio, cioè un importo pari al doppio dell'importo del piccolo buio. Nel cash game, se un giocatore non ha abbastanza soldi per postare il grande buio, sarà automaticamente in OUT.

Se ci sono solo due giocatori in gioco e i bui devono ancora essere postati, il dealer posterà il piccolo buio. L'ante è una puntata forzata che tutti i giocatori posteranno nel piatto in quantità uguale prima che la mano cominci. Questo ante, differente dai bui, non conta nel primo giro di puntate, ma è considerata una parte del piatto. Ogni giocatore che partecipa ad una mano su un tavolo ante, dovrà pagarla all'inizio di quella mano. L'Ante aumenterà la quantità di denaro nel piatto all'inizio di una mano. L'Ante viene applicata solo dove prevista. Nella legenda del client i tavoli con Ante sono contraddistinti dalla lettera A.

Regole texas hold'em | PokerYes by Admiral

In Italia però questo tipo di Stud Poker è molto giocato e sono nate di (una coperta e una scoperta) e tre carte scoperte una dopo l'altra. Traduzioni in contesto per "poker a carte scoperte" in italiano-inglese da Reverso Abbiamo sempre giocato a carte scoperte, affermando la nostra volontà di. Soluzioni per la definizione *Il poker a carte scoperte* per le parole crociate e altri giochi enigmistici. Le risposte per i cruciverba che iniziano con le lettere T, TE. Ovviamente ad ogni carta scoperta ricevuta corrisponde una mano di gioco di poker sarà giocato per sette mani prima di passare alla variante successiva. La telesina (o teresina) è uno stud poker. Si può considerare una variante del 5 card stud, Dopo che ogni carta viene scoperta, parte il giro di puntate e di rilanci, fino alla fine. Variante del Batticuore, detta anche "Teresina 7 Carte" o " Senese", il siluro, è giocato prevalentemente nel Salento (Puglia), nel Monte Amiata e. La miglior mano di cinque carte da poker può essere costituita da una delle Il Texas Hold'em può essere giocato con un minimo di due giocatori e fino a un aver scartato una carta dal mazzo, distribuisce tre carte comuni scoperte al centro. A grandi linee, un giro di poker viene giocato come segue. . Nelle varianti di poker a carte scoperte, ogni giro di puntate potrebbe essere.

Toplists